• Art dint’ ‘o Stritto

    15 Murales realizzati da artisti partenopei e internazionali
    per creare un Museo diffuso nel quartiere Forcella a Napoli

    Dimmi di più
  • Diario di Viaggio

    Fumettisti, grafici, archeologi e videomakers
    per raccontare il viaggio attraverso i tesori nascosti di Napoli

    Dimmi di più
  • Dal MANN a Forcella

    15 opere custodite nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli diventano
    15 murales realizzati a Forcella in pura Street Art

    Dimmi di più
  • A cielo aperto
  • Accesso gratuito
  • Appartenenza al territorio
  • Segnaletica interattiva

15 murales originali
da 15 opere del MANN

I murales saranno riletture di 15 opere custodite al MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli che meglio rappresentano il territorio, le sue unicità e le sue sfide, realizzati da artisti partenopei e internazionali

Vogliamo creare miti positivi

Riconsegniamo l'arte della strada alla strada, direttamente nelle mani degli abitanti/protagonisti dei vicoli di Forcella: una location difficile con una voglia di rinascita incontenibile

  • Rinascita
  • Riscatto
  • Coraggio
  • Luce/oscurità
Una fotografa e un pitbull su un'auto
  • Scrittori
  • Fumettisti
  • Archeologi
  • Story-tellers

La nostra Story da raccontare

Il nostro "Diario di Viaggio - Da Forcella al MANN" sarà scritto dai ragazzi del quartiere Forcella, affiancati da fumettisti, scrittori, archeologi, educatori, videomakers ed esperti dell'arte del raccontare

Museo a cielo aperto

Un'esposizione permanente e gratuita, per restituire a Forcella il suo antico valore e farla diventare la più bella porta di ingresso al centro storico di Napoli per chi viene dalla Stazione Garibaldi

  • Sicurezza
  • Coscienza civica
  • Recupero
  • Sviluppo

APP Ready4Tourist

Ready4Tourist - R4T è il cuore tecnologico del progetto NeaPolisRestArt fornito dal partner Consorzio SUNESYS.

Aiutaci a costuire la storia della rinascita e del riscatto di Forcella attraverso lo sviluppo del turismo e della cultura: vivi con noi i 3000 passi dal MANN ai vicoli di FORCELLA e condividi sui nostri canali social la tua esperienza di viaggio alla scoperta delle bellezze della Napoli ritrovata.

Museo diffuso
Museo diffuso
Approfondimenti
Approfondimenti
Branding
Branding
Storie
Storie
Realtà aumentata
Realtà aumentata

L’APP per smartphone è il punto di incontro tra le opere classiche del MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli e l’arte urbana di NeaPolisRestArt: la tua visita alla scoperta dei murales ti condurrà attraverso uno dei quartieri più belli di Napoli, la più antica porta di ingresso alla zona storica, FORCELLA.

Con l’APP potrai ascoltare le storie dei miti positivi create dai nostri artisti, accedere ai contenuti esclusivi, ammirare le opere originali, scoprire la posizione delle installazioni e le location degli eventi sulla mappa interattiva: tecnologia al servizio della cultura, dell’arte e del turismo digitale per promuovere le eccellenze della Regione Campania.

VideoRacconto

Il videoracconto del viaggio dal MANN - Museo Archeologico di Napoli al quartiere Forcella, dove i nostri artisti daranno vita i murales per la mostra "Art dint'o Street": è l'inizio di un museo a cielo aperto, gratuito e di tutti.

Il brano musicale "la città di tufo" punta dritto al cuore: la capacità di accogliere, le contraddizioni, la memoria e il tempo che sfugge, l'amore complicato per Napoli che passa tra le scelte della vita e del crescere.

Il direttore del MANN Paolo Giulierini scende in strada e apre le porte della cultura ai ragazzi di Forcella: comincia così l'incontro, lo scontro e la contaminazione tra dimensioni apparentemente lontane.

BackStage

Le immagini catturate durante la produzione del video musicale "La città di tufo""

I nostri occhi

Videoracconto prodotto da STEP ONE Productions
con Adam Jendoubi e Paolo Giulierini
Regia Cecilia Maria Catani / Raffele Rossi
Operatori Francesco Savaglia / Francesco Guardascione / Diego Vitale
Ass. Operatori Marta Zoe Ferrara / Livia Zurzolo
Macchinista Gianpiero Apicella
Fotografa di scena Blanca Tagliatela Gil
Montaggio Raffaele Rossi

Le nostre orecchie

Brano musicale "La città di tufo" di Luigi Catani
composto da Savio Azzarello, Luigi Catani e Ciro Amitrano
registrato presso ARS NOVA RECORDS

FAQ - Domande frequenti


Dove posso acquistare i biglietti?

Gli eventi sono assolutamente GRATUITI e liberamente accessibili

Quando saranno disponibili le date degli eventi?

Stiamo preparando il calendario, sarà presto disponibile su tutti i nostri canali ufficiali

Posso collaborare con voi?

Siamo aperti ad ogni tipo di collaborazione: contattaci e valuteremo insieme la tua proposta e le tue idee

Logotipo AGORA

Associazione Culturale AGORA

AGORA promuove e realizza:

  • Spettacoli, momenti ricreativi, eventi, convegni, mostre, allestimenti museali, mostre d’arte
  • Escursioni e sopralluoghi a carattere culturale, archeologico, archeo spelelologico e storico artistico
  • Prospezioni e recuperi subacquei, corsi di formazione, corsi di aggiornamento professionale
  • Manifestazioni di beneficenza, rassegne; attività di tutela, valorizzazione, divulgazione e salvaguardia del patrimonio artistico e culturale presente nella Regione Campania e nella altre Regioni italiane grazie a collaborazioni con altre associazioni culturali o Enti Privati e Pubblici
  • Attiva collaborazioni con Enti Pubblici e Privati sui temi inerenti lo scopo sociale, culturale e divulgativo
  • Attività di promozione nel settore delle politiche sociali ed elaborazione progetti per l’assistenza all’infanzia, alle categorie di genere e alle categorie di disabilità attraverso l’implementazione di sportelli counseling e tutoraggio
  • Attività di ricerca in tutti i campi in elenco
  • Partecipa a progetti, concorsi e altre iniziative sui temi inerenti lo scopo sociale, culturale, divulgativo, formativo e didattico attivati in Italia o all’estero
  • Promuovere la redazione di pubblicazioni e riviste a carattere sportivo e culturale

Ricerca e progettazione

Svolgere attività di consulenza volte allo sviluppo delle attività culturali, turistiche, artistiche, ambientali, didattiche, sociali attivando collaborazioni con Enti Pubblici e Privati, nazionali e internazionali, sui temi inerenti lo scopo sociale, culturale e divulgativo.

Organizzazione eventi e attività

Promuovere le risorse dei territori, valorizzandone i luoghi, la storia, la cultura, le tradizioni, e le produzioni tipiche con particolare riferimento al territorio, alla cultura e alle tradizioni partenopee e campane.

Capacità di raccontare

Un continuo confronto con le nuove tecnologie nel campo della rappresentazione, della raccolta di materiali e la possibilità di connessione con qualsiasi realtà ritenga utile coinvolgere nei propri progetti.

Contatti

Mostra "Art dint’ ‘o Street"

Quartiere Forcella
NAPOLI (ITALY)

Per informazioni

Da vedere nei paraggi

Musei, monumenti e complessi monumentali

  • Museo Civico Gaetano Filangieri
  • Complesso Monumentale di San Severo al Pendino
  • Pio Monte della Misericordia
  • Monumento Nazionale dei Girolamini
  • Museo del Tesoro di San Gennaro
  • Complesso Monumentale Donnaregina e Museo Diocesano
  • Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli
  • Madre - Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina

Luoghi di particolare pregio storico/artistico

  • Real Casa dell’Annunziata
  • Resti dell’antico Seggio di Capuana e Forcella
  • Palazzo della Regina Giovanna II
  • Palazzo Principi Carafa Traetta
  • Palazzo Orsini e Chiesa di Santa Maria del Rifugio
  • Vecchio Tribunale (Palazzo Reale Angioino)
  • Chiesa di Santa Maria della Pace
  • Palazzo Sergianni Caracciolo e Lazzaretto (Ex Ospedale Pace)
  • Cavità e ingressi all’antico Acquedotto della Bolla (V sec. a.C.)
  • Antico Monastero di Sant’Arcangelo a Bajano (sul Tempio di Ercole)
  • Chiesa di San Tommaso a Capuana (XIII sec.)
  • Chiesa di Santa Maria ad Sicola (XIII sec.)
  • Chiesa e chiostro di Sant’Agostino alla Zecca (XIV sec.)
  • Chiesa di Sant’Agrippino (XIII sec.)
  • Chiesa di San Giorgio Maggiore (VI sec.)
  • Fondaco dei Piscicelli (XIII sec.)
  • Fondaco dei Paratori (XIII sec.)
  • Fondaco Santi Apostoli
  • Santa Maria Agnone e antico carcere femminile (sul Tempio di Asclepio)
  • Antico Seminario Arcivescovile (XIV sec.)

Evidenze archeologiche

  • Mura greche Piazza Calenda
  • Iscrizioni greche e latine disseminate
  • Mitreo Carminiello ai Mannesi
  • Insula ecclesiastica e scavi archeologici (sul Tempio di Apollo)
  • Resti di colonne, trabeazioni, lastre marmoree e capitelli in ogni vicolo e nei Palazzi